Smerigliatrice

Una smerigliatrice è un utensile molto versatile e utile per levigare, tagliare e lucidare. Per scegliere il modello più adatto bisogna riflettere su quale sarà il materiale che si andrà a trattare: ogni materiale ha bisogno di velocità e potenze diverse per essere trattato. Per il legno bisognerà munirsi di una smerigliatrice con una potenza inferiore rispetto a quella di una smerigliatrice per lavorare su pietra. Per il marmo invece è consigliabile scegliere smerigliatrici con un’ottima potenza e alta velocità, per poter svolgere il lavoro con precisione e in tempi brevi. Tutte le smerigliatrici hanno la possibilità di sostituire il disco abrasivo, da scegliere in base alla grana e alle dimensioni di cui si ha bisogno. Con una smerigliatrice quindi è possibile lavorare su molti materiali come metallo, pietra, cemento e legno.
È dunque un attrezzo molto versatile che viene utilizzato per lavori di taglio o lavori di rifinitura come rimuovere spigoli o rimuovere sbavature.
Sono disponibili in un'ampia gamma di dimensioni, dai design sottili per lavorare in spazi ristretti con precisione alle grandi costruzioni per impieghi pesanti per un uso professionale regolare. Sono comunemente utilizzate da appassionati del fai da te e professionisti, come ad esempio i costruttori, idraulici, elettricisti, carpentieri, meccanici.

Smerigliatrice

Potenza

La potenza è un fattore molto importante da prendere in considerazione prima dell’acquisto, ogni materiale richiede una potenza diversa quindi avere una smerigliatrice con una potenza troppo o troppo poco elevata potrebbe essere un problema per lavorare materiali diversi.
In genere la potenza di questo elettroutensile va dai 600 W ai 2200 W. Sarebbe opportuno preferire una fascia di potenza che si avvicini al primo valore menzionato nel caso in cui si debba lavorare la plastica per un arco di tempo discreto. Se tuttavia si superano le 8 ore di lavoro consecutive, occorre avere un modello più potente. Tutto dipende dal rapporto materiale/tempo di utilizzo.

Dimensione di Taglio

La dimensione di taglio nel caso della smerigliatrice dipende dal tipo di disco che monta la macchina.
Chi ne fa un uso intenso e continuativo, avrà necessità di lavorare con un disco da almeno 125 mm, mentre un disco da 230 mm sta già a indicare una smerigliatrice di alto calibro che verrà adoperata senza dubbio da un professionista per lavori impegnativi.

Smerigliatrice Elettrica

Le smerigliatrici elettriche a filo sono la tipologia più classica e sono una vera e propria sicurezza.
Con questa tipologia di smerigliatrici è possibile lavorare senza soste e senza preoccupazioni riguardo l’autonomia.
I livelli di potenza sono: da 500 a 750 watt per piccoli lavori, da 800 a 1200 watt per lavori regolari e da 2000 a 2500 watt per grandi lavori.

Smerigliatrice a Batteria

Le smerigliatrici a batteria invece sono perfette per chi ha bisogno di molta libertà di movimento, perdendo però un po' di potenza e di autonomia. Ovviamente sarà necessaria una smerigliatrice a batteria per utilizzarla all’esterno, non avendo un garage o una cantina per i vari lavori. Con un ottimo caricabatterie è la soluzione migliore per comodità e praticità.

Smerigliatrice Angolare

Un modello di smerigliatrice molto apprezzato dai professionisti è sicuramente la smerigliatrice angolare. Ha un design compatto ed ergonomico, con un’impugnatura in gomma anti vibrazione che permette il massimo comfort durante l’utilizzo. E’ dotata di partenza lenta, per migliorare il controllo e la sicurezza. La smerigliatrice angolare è uno strumento compatto ma altamente potente, adatto a lavorare su numerosi materiali.
Le smerigliatrici angolari con o senza batteria (quindi a filo) sono molto funzionali soprattutto grazie ai vari accessori disponibili.
Il vantaggio principale è la sua versatilità: la si può utilizzare in modo flessibile e senza essere vincolati a un banco o a una superficie di appoggio. Proprio per questo motivo, si tratta di uno strumento adatto sia a professionisti del settore che ai neofiti.

Smerigliatrice da Banco

Le smerigliatrici da banco, sono fissate su un banco di lavoro e sono composte da due dischi abrasivi posti lateralmente.
Il loro impiego è principalmente quello di smerigliare o affilare punte e coltelli. Si tratta di uno strumento ottimo anche per i lavori di rifinitura e infatti è una delle tipologie più utilizzate in ambito professionale, in quanto offre una maggiore precisione, sulla singola porzione di materiale.

Smerigliatrice Diritta

Le smerigliatrici diritte sono le più particolari perchè richiedono molta manualità e attenzione durante l’utilizzo. In quanto sono per lavori solitamente complicati. Si tratta quindi di strumenti molto potenti per lavori gravosi e con materiali duri come il marmo o il cemento. Ovviamente anche questa tipologia è consigliata per l'ambito professionale.

I Marchi Migliori

  • Festool Garanzia di massima potenza anche per lavori di levigatura e taglio molto impegnativi. Altamente professionale.

 

  • Milwaukee Ottimo marchio in ambito professionale, una sicurezza per ottimi lavori con efficienza e sicurezza.

 

  • Makita Molto buona in ambito professionale, ma sempre più popolare anche nel mondo del fai da te.
Leggi tutto Chiudi descrizione

I più venduti del mese in Smerigliatrice

Filtra per
marchio
Di più... Di meno
Prezzo
Alimentazione
Gamma Batteria
Filtro
Product added to wishlist
Product added to compare.